lunedì 5 marzo 2012

Orecchini Floppy Disc - Riciclo creativo


Cercando altro stamattina mi è ricapitato tra le mani un vecchissimo floppy disc (Apple era ancora Macintosh e MS Word si caricava con sei di questi dischetti - sullo sfondo una pubblicità della Memorex su Wired del 2002) e, adesso che integri si possono semmai usare come sotto bicchieri o portapenne, ho pensato di aprirlo e riciclarlo... ovviamente per un paio di orecchini asimmetrici, molto retro-geek, di quelli per non passare inosservate ;)

Come farli?
Togliete la protezione metallica e aprite la plastica che protegge il dischetto (è tutto ad incastro, non servono attrezzi)
Quindi inserite nel foto al centro della parte argentata del disco magnetico una catenina, da chiudere con un anellino e attaccare al gancio ad amo dell'orecchino

Per il secondo orecchini ho invece utilizzato la parte metallica, sempre con anellini e catenina e gancio ad amo
Ecco i maxi orecchini sulla modella di carta... super geek statement earrings!

Floppy Disc su wikipedia:
Un floppy disk è un supporto di memorizzazione che contiene all'interno di un contenitore di plastica quadrato o rettangolare un disco sottile e flessibile (in inglese "floppy") su cui i dati vengono memorizzati magneticamente. I floppy disk sono letti e scritti da un floppy disk drive.
Detti anche floppy o dischetti (in inglese diskettes un nome volutamente scelto per essere simile alla parola cassette), erano diffusissimi negli anni ottanta e negli anni novanta, usati su piattaforme di home e personal computer come l'Apple II, il Macintosh, il Commodore 64, l'Amiga e il PC IBM al fine di distribuire software, trasferire dati tra calcolatori o fare piccoli backup. Prima che i dischi rigidi divenissero popolari sui PC, i floppy disk erano spesso usati per memorizzare il sistema operativo dei PC, il software applicativo, e altri dati. Molti computer domestici avevano il kernel primario del proprio sistema operativo memorizzato permanentemente in una memoria ROM, ma il resto del sistema operativo su un floppy disk, sia che si trattasse di un sistema proprietario, sia di CP/M, sia, più tardi, del DOS.
All'inizio degli anni novanta, l'aumento delle dimensioni del software costrinse alla distribuzione di molti programmi su più floppy disk. In quel decennio, la distribuzione del software migrò gradualmente verso i CD-ROM, e furono introdotti nuovi formati di backup a più grande capacità (ad esempio lo Iomega Zip disk). Con l'avvento di Internet, delle economiche retiEthernet e delle pendrive USB, i floppy disk sono diventati obsoleti anche nel trasferimento dati. I backup di massa vengono ora effettuati nelle unità a nastro come i Digital Audio Tape (DAT) o scritte su CD o DVD.
I produttori di computer, inizialmente riluttanti a rimuovere le unità floppy disk dai loro PC per conservare la retrocompatibilità, hanno iniziato a produrre computer privi di un drive per i floppy ormai da diversi anni. Apple Computer è stato il primo produttore ad eliminare del tutto le unità floppy disk dai propri modelli con l'uscita dell'iMac nel 1998, mentre la Dell ha reso opzionali i floppy drive in alcuni modelli a partire dal 2003. Sui computer più recenti leggere i floppy disk è ancora possibile attraverso l'utilizzo di unità floppy esterne collegate attraverso USB.
La Sony ha terminato la produzione di floppy disk nel 2011, mentre la Verbatim ha dichiarato di aver intenzione di continuare la produzione.

6 commenti:

  1. Orecchini tecnologicamente geniali!!!!!
    I floppy... bei ricordi... io cercavo sempre quelli neri e immancabilmente il mio negozio informatico aveva solo quelli blu (orrendi)!!!

    RispondiElimina
  2. confermo, i blu i peggiori!! oltre ai neri mi piacevano i trasparenti/fluo...e ho fatto in tempo ad usare anche i primi floppy grandi con pc che si caricava ogni volta il sistema operativo dal floppone! :)

    RispondiElimina
  3. Eeheheh!!! Solo tu potevi farli! Sono meravigliosi e meravigliosamente enormi!!

    RispondiElimina
  4. Buuuu ho portato tutta la "spazzatura" tecnologica allo smaltimento durante l'ultimo trasloco... me tapina!
    Questi orecchini sono assolutamente folli, XXL e anni '90. Adorabili.
    Vuoi soffrire con me? Ho buttato anche 2 lettori Zip ed almeno 20zip disk da 100mega.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Che idea originale!
    i floppy possono essere realizzati nei modi più diversi, il perno metallico ( quello che sta al centro del disco magnetico per intenderci ) è un'ottima base per anelli,cinte,orecchini.
    Con il disco magnetico, piegato in un certo modo,si possono fare delle palle di Natale e coccarde bellissime.
    Infine , con la parte metallica esterna potete divertirvi a fare dei segnaposto.

    RispondiElimina

Grazie, i vostri commenti sono la più gradita ricompensa
Thank you, your comments are my reward